La ”Merkel culona” finisce su Der Spiegel – http://www.ilsalvagente.it/


La ”Merkel culona” finisce su Der Spiegel

tranne che l’iniziale commento in corsivo l’articolo e le fotografie sono all’indirizzo: http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?titolo=La+%27%27Merkel+culona%27%27+finisce+su+Der+Spiegel&idSezione=12324

Ormai la tragedia con la Germania è avvenuta, e non mi sembra che i TG di colonya ytalya ne abbiano sbandierato la notizia che può avere conseguenze assai gravi per tutto il Paese. Probabilmente Berlusconi non è cattivo, è solo un eterno giocherellone assistito dalla sorte che gli dette possibilità d’arricchirsi, ma, fanciullone o no, certe espressioni è bene tenersele per sé, specie se sì ricoprono cariche pubbliche di rappresentanza di un intera nazione. Un’analisi caratteriale sarebbe opportuna… qualcuno l’avrà scritta dopo che la moglie lo definì “malato” facendo ben intenderne il versante psichico.

I giornali tedeschi: “Possibile crisi diplomatica”. L’ex ambasciatore a Berlino preoccupato.

Ormai non si tratta più solo di una figuraccia (per quanto internazionale), ma di un caso diplomatico che può mettere in crisi i rapporti tra Italia e Germania. Dopo la divulgazione dell’intercettazione telefonica in cui, chiacchierando con Gianpaolo Tarantini,  Silvio Berlusconi definisce la cancelliera tedesca Angela Merkel “una culona inchiavabile”, a tornare sul caso è il settimanale tedesco Der Spiegel. Il contenuto in questione fa parte del foltissimo gruppo di intercettazioni (circa 10.000 telefonate) raccolte nell’ambito dell’inchiesta sulle escort e i ricatti ai danni del presidente del Consiglio italiano, e pubblicate dai giornali italiani, in cui il premier Berlusconi si lascia andare più di una volta a commenti piccanti sulle donne.

“Osceno e cafone”

Il numero del settimanale in edicola oggi dedica al fatto un articolo nella sezioni “Esteri”. Il titolo del servizio: “Osceno e cafone”, non lascia dubbi sul giudizio del giornale tedesco sul nostro capo del governo. Quel che è peggio, però, è che nel testo si riferisce che i diplomatici tedeschi hanno preso in seria considerazione il contenuto di quella telefonata – benché privata – tra Berlusconi e Tarantini, tanto da temere che questa possa provocare una vera e propria crisi tra i due paesi.

Il commento del giornale tedesco

Lo Spiegel non si preoccupa nemmeno di addolcire la frase incriminata, ma la riporta così come apparsa sui dispacci della procura (e su Il Fatto Quotidiano, il primo a renderla nota). C’è anche un commento: “Si tratta di parole che possono difficilmente essere superate in quanto a volgarità e rozzezza”, commenta il settimanale, che vengono dal “premier della terza potenza economica europea e si rivolgono, offendendolo, al cancelliere di un paese che più di qualsiasi altro contribuisce al salvataggio dell’euro”.

L’ex ambasciatore: “Una tragedia”

Poi l’intervista ad Antonio Puri Purini, ex ambasciatore italiano a Berlino, che dice: “Non è più un’Opera Buffa, ma una Tragedia. Dopo queste voci, chi potrà ancora porgere la mano all’Italia, che pure ne ha così tanto bisogno in questa drammatica situazione economica?”

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: