SINDROME DISSOCIATIVA – “DIO HA CREATO GLI U$A PER DOMINARE IL MONDO”!


DELIRIO DA DISSOCIAZIONE MENTALE!
(FORSE E’ PIÙ COMPRENDERE IL DIRE: “SCHIZOFRENIA PARANOICA SISTEMIZZATA“)
Romney: “Dio ha creato gli USA per dominare il mondo

http://europeanphoenix.net/it/component/content/article/8-internazionale-/132-romney-qdio-ha-creato-gli-usa-per-dominare-il-mondo

[Nota dello scrivente– E’ dell’appena trascorsa giornata (12 ottobre 2011) la notizia secondo cui l’Iran vorrebbe uccidere i rappresentanti consolari U$A di Arabia ed Israele. Sarà vero, o è la solita americanata tratta dal solito ritornello: “NEI MOMENTI DI CRISI CERCATI UN NEMICO PER DISTRARRE L’ATTENZIONE DAI TUOI GUAI“]

(European Phoenix) – Mitt Romney, il favorito per la nomina repubblicana alle elezioni presidenziali del 2012, ha chiesto venerdì scorso una diplomazia più energica degli Stati Uniti, assicurando che Dio ha creato gli USA per dominare il mondo e che Barack Obama ha indebolito il paese.

Mitt Romney ha scelto una scuola militare a Charleston, nella Carolina del Sud, per pronunciare il suo primo importante discorso di politica estera. “Dio non ha creato questo paese per essere una nazione di seguaci“, ha affermato rivolgendosi ai cadetti in uniforme: “gli Stati Uniti devono guidare il mondo, o lo farà qualcun altro“.

Secondo Romney, sotto l’Amministrazione Obama l’economia, la difesa ed i valori statunitensi sono declinati. “Se voi non volete che gli Stati Uniti siano il più grande paese del mondo, io non sarò il loro presidente. Voi avete questo presidente oggi“, ha dichiarato tra gli applausi.

Supremazia militare

Romney ha assicurato che, in caso di elezione, lavorerà per “ricostruire l’economia statunitense” e “rivedere i tagli massicci al bilancio destinato alla difesa realizzati da Obama“. “Gli Stati Uniti devono mantenere sempre la loro supremazia militare per dissuadere possibili aggressori e difendere i propri alleati“, ha aggiunto.

Il suo tono ha ricordato la politica dell’ex presidente George W. Bush e la sua dottrina dei cosiddetti ‘attacchi preventivi’ contro il “terrorismo”. “Ci riserviamo il diritto di agire da soli per proteggere i nostri interessi nazionali“, ha dichiarato Romney dopo aver presentato una lista delle possibili minacce agli USA.

In testa

Una delle principali preoccupazioni alle quali bisogna rispondere, secondo Romney, sono “le visioni anti-statunitensi di Iran, Corea del Nord, Venezuela e Cuba.”

Il candidato repubblicano ha fatto inoltre riferimento alla Cina, che vorrebbe diventare una “superpotenza” e alla Russia, “che è diretta da un uomo che crede che l’Unione Sovietica era il bene e non il male.”

Secondo una ricerca realizzata dall’Università Quinnipiac e pubblicata la scorsa settimana, Mitt Romney è il favorito nelle primarie repubblicane con il 22% dei voti, davanti a Herman Cain (17%) e Rick Perry (14%).

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: