Inciucio governativo e mancate denunce! L’Italia venduta alle banche.


Ciao Pier Luigi Bersani,
sono convinto che il PD sia in queste settimane impegnato in Parlamento.
Credo anche che alcuni dirigenti di Partito siano a conoscenza, tramite Lei, di tante segrete cose che non comunica a noi peones. Neppure Lei ci chiarisce le reali motivazioni delle dimissioni del sig Berlusconi volute da qualcuno con idee simile alle sue, ma con incarico politico più alto del suo. Io credo per ciò che il PD e Lei vogliate decantarvi forti, ma in realtà siete assai deboli.
Caro Pier Luigi Bersani, la sua formazione politica è nota, il suo desiderio di “globalizzazione” è risaputo, ma oggi Lei si trova in posizione tale da dover a parole, solo a parole, difendere i lavoratori sempre disattesi anche dai Sindacati, e nella necessità di doversi uniformare al neo comunismo dei banchieri e dei loro tecnocrati anche a Lei imposti dall’alto da altri ex comunisti.
Io riterrei che Lei, per ottenere maggiore fiducia dall’elettorato, sì mostri coerente con una delle due parti, ma mi sembrerebbe, per il suo silenzio sui retroscena di ciò che avviene, che Lei già propende per lo stato sovietico bancario sinarchico.
Questo Governo Monti, Lei sig Bersani ben sa, ma tace, è illegittimo! Esso non ha alcun crisma legale per governare. Esso non ha alcun crisma elettorale per occupare la posizione che occupa, e per imporre alcunché. Ma Lei sig Bersani parla tacendo, oppure divaga, e amaramente mi sorprende e mi meraviglia che anche la solerte magistratura, le forze di polizia giudiziaria, l’esercito abbiano subito silenti lo smacco.
Filosoficamente potrei offrire risposte per comprendere l’avvenuto, ma politicamente e legalmente ci vogliono prove che io, uomo della strada, ma non cretino della strada, non posso procacciarmi.
A presto
kiriosomega

Pier Luigi Bersani ha scritto:

Ciao KIRIOS OMEGA,
in queste settimane il PD è impegnato in Parlamento per migliorare la manovra del governo Monti. Un impegno che stiamo raccontando in diretta, attraverso le testimonianze dei parlamentari PD che stanno lavorando, nelle Commissioni e in Aula, per una manovra più equa e giusta.

Al governo chiediamo segnali chiari e inequivocabili su patrimoniale, evasori e Ici. La manovra ridia una prospettiva solidale al Paese, oppresso dall’immobilità del vecchio governo.

Come spiego nell’intervista che ho rilasciato al Corriere, non chiediamo al governo di fare al cento per cento quel che faremmo noi. Saremo responsabili. Sappiamo che questa manovra è un messaggio all’Europa, è il segno di un Paese che si mette all’opera dopo anni di paralisi.

Segui il nostro lavoro su Diario della manovra e partecipa all discussione su Twitter con #diariodellamanovra.

A presto,
Pier Luigi Bersani

——————————————————————————————————————————————————-

partito
          democratico

Partito Democratico

Sede legale – Via Sant’Andrea delle Fratte 16, 00187 Roma – Tel. 06/ 675471 – Fax. 06/ 67547319

Sede nazionale – Via Sant’Andrea delle Fratte, 16 00187 – Roma CF: 90042750472 – Tel 06/ 695321

Ricevi questa comunicazione perché iscritto al portale partitodemocratico.it.

Per non ricevere ulteriori comunicazioni da questa newsletter clicca qui

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: