ODIERNA PSEUDO DEMOCRAZIA E PARTITI POLITICI.



democrazia fallita: chi ti ha detto che in democrazia puoi...

democrazia fallita: chi ti ha detto che in democrazia puoi...

DEMOCRAZIA: “CREDO POLITICO, ANCHE QUI IMPOSTO DAL CANNONE STATUNITENSE. SISTEMA CHE CONDUCE ALLA CONVINZIONE CHE ILLUDE DI COMPIERE SCELTE POLITICHE DEMOCRATICHE, E CHE INVECE PERMETTE SOLAMENTE DI ELEGGERE I PROPRI TIRANNI, E NON IN SENSO GRECO, OVVERO CONTRO GLI OLIGARCHI!
Sono convinto che per abbandonare certo malcostume in questo Paese più non servono i Partiti politici, questo da tanto tempo il mio pensiero. Pensiero che nulla ha da condividere con il noto avvenimento della Margherita, o con altri similari pregressi, perché il “malcostume”, chiamiamolo così, non si limita a qualcosa di particolare, ma ad un sistema cronicizzato e cancerogeno!
Forse non tutti sanno, ma anch’io più volte l’ho scritto nel mio blog, che i Partiti incamerano denaro pubblico anche dopo l’avvenuto referendum popolare che dichiarava la non ammissibilità del finanziamento pubblico degli stessi, ed è ovvio che giacché essi continuano a ricevere denaro dall’erario ciò avviene con artifici; infatti, al solito, come avviene quando c’è l’interesse monetario della casta in gioco, anche in questo caso fu dalle eminenze parlamentari immediatamente inventato un nuovo sistema detto “Rimborso Elettorale”, legge dello Stato, nel politicamente corretto, che permette a queste ormai odiose “creature” di finanziarsi ad libitum:
1)    Il finanziamento per Rimborsi Elettorali, per intero, è elargito ai Partiti politici anche se la Legislatura termina prima del suo naturale mandato.
2)     Se anche la Legislatura successiva termina prima della naturale scadenza, i Partiti politici ricevono nuovamente il Rimborso Elettorale per intero.
3)    Il meccanismo di finanziamento per Rimborsi Elettorali avviene tenendo conto del numero totale delle persone fisiche aventi diritto al voto, anche se non votano o esprimono scheda nulla.
4)    Perciò gli emolumenti introiettati dai partiti politici è proporzionale al numero dei reali votanti maggiorato del numero dei non votanti, e gli emolumenti sono ripartiti percentualmente secondo i risultati elettorali ottenuti.
5)    Ma c’è di più, cosa che ha del pazzesco in questa Repubblica in cui la monotonia del posto fisso assale i peones come me: “Il Rimborso Elettorale spetta anche ai Partiti che cessano d’esistere”, a patto che prima di tale loro morte già fossero stati assegnatari del beneficio!

A questo punto c’è da chiedersi, il sig Bertinotti, il sig Fini… e non solo, dei soldi ricevuti dalla disintegrazione dei loro Partiti politici, che però per legge continuiamo a sovvenzionare, che cosa ne hanno fatto? Non possono essere denari che restano nella disponibilità di privati!
E il sig Rutelli è credibile allorché riferisce che “perdendo” ben tredici milioni di euro è all’oscuro dell’intera vicenda? Insomma, tredici milioni di euro non sono somma che sì può ignorare; e se lo sì fa è solo perché, di fronte a tanta umanità dolente in balia di leggi malsane, di Chiese e Caritas, sorge la nuovamente la necessità di ospedali psichiatrici che devono essere riaperti!
E allora? Allora i Partiti politici, dopo aver inizialmente assolto compiti precisi, sì sono trasformati in S.p.A. a caccia dei tesori che lo Stato può dare loro traendolo in ingiusto modo dall’erario, dunque dalle tasse pagate sempre e solo dai soliti ignoranti come me!
E non sì commenti affermando che mio ultimo concetto è solo qualunquismo, sarebbe ingiusto verso tutti quelli che ormai vivono, anzi appena sopravvivono vergognandosi di non potersi più autonomamente sostenere.
Premesso quanto asserito, fermo nell’idea di distruggere i Partiti politici, sono dell’avviso di usare nelle votazioni maggioranze variabili che sì realizzano secondo gli intenti del momento e, per non fare avvenire “inciuci”, fonema dialettale ormai a tutti noto, IL VOTO PARLAMENTARE DEVE ESSERE SEMPRE PALESE! I DEPUTATI VOTANO PER MANDATO POPOLARE E PER AVVENIMENTI DI PERTINENZA DEL POPOLO! NON VOTANO PER LORO INTERESSI, DUNQUE, ANCHE IL SEGRETO DI STATO E’ UNA IGNOBILE IDIOZIA AL PARI DEGLI OMISSIS DI INTERROGATORI PARZIALMENTE PUBBLICATI ED ALTRO.
L’EPOCA DEGLI ANALFABETI E’ FINITA, ANCHE SE IL SIG MONTI, ILLEGITTIMO ED ILLEGALE NEL RUOLO CHE GLI FANNO OCCUPARE I “SOLITI” PARTITI, VUOLE ORA SVALUTARE ANCHE LE LAUREE PER PUNTARE SU ANCORA PIÙ COSTOSE UNIVERSITÀ PRIVATE E MASTER.
kiriosomega

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: