MAYDAY MAYDAY MAYDAY PAESE ALLO SBANDO!


MAYDAY MAYDAY MAYDAY
PAESE ALLO SBANDO!

arma per politicanti

arma per politicanti

«Noi fummo (prima della sconfitta in armi) i Gattopardi, i Leoni; quelli che ci sostituiranno saranno gli sciacalletti, le iene; e tutti quanti, Gattopardi, sciacalli e pecore continueremo a crederci il sale della terra.».

I tempi mutano e… panta rei… si deve mutare sperando nella logica.

L’errore di tutto il “sistema” socio economico che ci perseguita è ovviamente il sistema stesso, ma ancor più grande è l’errore di voler curare il male con le stesse persone che l’hanno creato.
Solo politic(ant)i e omeopati sono così “strani” da voler curare il male con il principio attivo che l’ha causato.

Ma tiremm innanzi…

Con disgusto stamani ho ascoltato e visto “La 7 – Omnibus”, dove alcuni soliti personaggi si accapigliavano, ma solo facendo finta di farlo, sull’art 18 di cui a loro soltanto interessano le sfumature politiche e non la sostanza. Infatti, la sostanza, ma non una parola su di essa, è la lunga lista di suicidi d’italiani per bene che il Governo Monti già ha sulla coscienza, se la possiede, e ad oggi l’ultimo eroe è il muratore che ieri s’è arso vivo davanti alla sede delle “entrate” per non essere stato in grado di pagare le tasse, e che morirà per shock tossiemico per le estese lesioni riportate.

Questi sono gli eroi dello Stato, tutti gli altri siamo solo mezze seghe! (Se qualcuno si sente offeso per questo dire tenga in conto che la frase me la sono auto riferita).

Ma le notizie che contano per i politic(ant)i “esplodono” sulla sempre asservita stampa, e tutto avviene nel rispetto del più classico dei detti della nostra letteratura quasi contemporanea: “Se vogliamo che tutto rimanga come è, le cose dovranno cambiare”!

Perciò è urgente un levar di scudi contro l’esasperato tentativo della fatiscente, ladra, infingarda partitocrazia che vuole perpetuare il proprio osceno potere in alternanza all’altrettanto osceno Governo dell’ILLEGITTIMO ED ANTICOSTITUZIONALE SIG MONTI CHE HA DIMOSTRATO TUTTO IL SUO ENORME FALLIMENTO UMANO E SOCIALE.

Contro tale possibilità, considerando che il capitalismo è il nemico da abbattere, a mio giudizio, i prossimi Governi dovrebbero disporre di un’unica Camera, essere creati con votazioni uninominali e dirette formando poi, ad installazione effettuata, maggioranze variabili secondo necessità.

Gli eletti potranno partecipare a una o due legislature intervallate da una decina d’anni, e nessun gentilizio deve avere più di un familiare per volta in qualsiasi ruolo elettivo. Inoltre, il Presidente del Consiglio deve essere doppio, così che l’uno potrà comportarsi da censore dell’altro.

Invece, come qualcuno già ha affermato, i Partiti stanno tentando di trapassare il Governo Monti lasciando la “porcata” per la “vaccata”, e noi tutti ebeti ytalyoty (Italyland è troppo elegante per questo casino, Camerata P.) siamo sempre lì a osservare i nostri industriali con le pezze al culo che divengono oligarchi dei destini del Paese, trapassando da ladri perseguibili a ladri con immunità, anzi impunità.

Ma certo tutto ciò che penso non potrà realizzarsi senza che prima nel cittadino si sia compiuta una maturazione interiore tale da renderlo idoneo alla mia utopia, e siccome l’utopia a poco serve è necessario che il concetto Mussoliniano di Stato Sociale torni in auge perché solo esso è alternativa all’oltranzismo di minoranze che vogliono detenere ogni cosa.

Svegliaaaaaa, o i nostri figli e nipoti vivranno nelle caverne!

kiriosomega ytalyota disperato.

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: