Falsi invalidi. Stato cieco!


E’ stato trovato l’ennesimo cieco che guida l’auto. Lo Stato in nome del Popolo Italiano PUNIRÀ! Ma chi punirà, il cieco che guida, o chi gli ha permesso di essere un non vedente patentato?

In ogni caso, ritengo, il cieco sarà l’unico colpevole e sarà saziata la sete di giustizia del popolo. MA TUTTI I CASI DI CUI SEMPRE PIÙ COMUNEMENTE SI SENTE PARLARE SONO SEMPRE VERI? NON E’ CHE IL “POTERE”, IN QUESTI TEMPI D’INSTAURAZIONE DI NUOVE BARONIE, VUOLE MOSTRARE LA SUA ATTIVITÀ INVENTANDOSI CASI DA SCALPORE, INFATTI, TROPPI SONO QUELLI SVELATI SENZA MAI COMUNICAZIONE SUL COME E QUANDO LA VICENDA SI CONCLUDE!

Proporrei di leggere ciò che riporto, ma casi come quello descritto sono tantissimi…dagli al cieco che guida l’auto, al tetraplegico che cammina, all’invalido che… D’accordo gli si deve levare l’assegno e far risarcire non lo Stato, ma il Comune di residenza. In ogni caso, altrettanto in solido sono colpevoli per omissione d’atti d’ufficio, falso ideologico, mancata denuncia di ricatto all’AG se fosse avvenuto… i medici delle Commissioni Invalidi Civili, le commissioni stragi come certi di noi le hanno denominate.

Però esistono, ma sono meno risaputi perché l’asservita stampa non comunica la notizia, casi inversi a quello presentato. Casi in cui lo Stato è ricattatore verso il privato con lettera minatoria dell’Ufficio del Tesoro inviata all’invalido vero, o ai familiari. Personalmente so di un caso avvenuto in Italia tra il 1981/83. Caso in cui un vero invalido civile con diagnosi pregressa certificata da altra Commissione Invalidi Civili fu rimandato a visita medico legale presso una diversa Commissione Invalidi Civili, ciò dopo una decina d’anni che usufruiva di mandato pensionistico per insufficienza mentale di grado medio in acromegalico portatore di cardiopatia con steno/insufficienza atrioventricolare per miocardiopatia dilatativa.

Nulla da ridire sulla seconda visita, ma… Un caso del genere non s’invia a un medico, che si presenta in visita da solo e che arriva in Sicilia da Roma come se nell’isola non ci fossero medici. Inoltre, avvenimento gravissimo, gli altri soggetti comandati al bisogno non c’erano in Commissione, e il tizio era un chirurgo che doveva appurare la veridicità dell’insufficienza mentale. Per il Lettore che sconosce le specializzazioni mediche e le loro prerogative, un chirurgo non sa nemmeno da dove incominciare, non sono parole al vento, nell’esaminare un malato del tipo descritto. Infatti, egli impiegò meno di cinque minuti per liquidare il soggetto senza rivelare nulla del suo pensiero, in altre parole a stento lo guardò in faccia. Non descrivo tutta la “menata”!

Poi arrivò lettera del Tesoro che concettualmente dichiarava: “Se Lei… … (indirizzata ai parenti) si oppone al dichiarato della visita M. L. effettuata producendo ricorso, sappia che in caso di nuovo riconoscimento di mancanza d’idoneità al vitalizio dovrà restituire l’ultimo assegno percepito più dieci anni di prestazioni non dovute”! Fu fatto ricorso nonostante la frase minatoria, e il –disgraziato- lo vinse”! Tra la sospensione del mandato e il riavvio dello stesso trascorsero circa tre anni!

Finisco! Senza organi competenti i cui partecipanti a volte sono corrotti, medici, non si ha il reato in materia sanitaria! Senza organi competenti i cui partecipanti spesso sono corrotti non si ha il reato in materia economica! Senza organi competenti i cui partecipanti, bancari, spesso sono corrotti non si ha il reato in materia d’usura! Senza organi competenti capaci e ONESTI non si formulano leggi adeguate per lo Stato, la Nazione e i cittadini.  Senza organi competenti i cui partecipanti spesso sono corrotti non si ha il reato in …

Dal film, chiamiamolo così: “Cu chianci è sempri u muru vasciu”! (chi piange è sempre solo il disgraziato).

kiriosomega

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: