Marina Sereni, una possibile risposta al suo odierno editoriale.


03/08/2012- Una possibile risposta all’editoriale della sig/ra Marina Sereni apparso su AreaDem e distribuito attraverso anche lettere.

Sig/ra Sereni,

per domare i mercati necessitano leggi chiare, non parole fumose, o personaggi che hanno sempre interesse solo verso se stessi.

Per domare i mercati si deve riprogettare il sistema, e tornare agli Stati Sovrani e Nazionali anche e specialmente in materia monetaria.

Un esempio eclatante delle truffe politiche perpetrate sul popolo ytalyota lo riporto con una fotografia di ieri, non essendo qui possibile inserirla ne mostro l’indirizzo: https://kiriosomega.wordpress.com/2012/08/03/la-truffa-odierna-sui-carburanti/.

Domanda: “Nelle mani di chi va a finire il denaro in sovrappiù estorto all’ytalyota con il caro carburante”?

E non è che solo quello è più caro che all’estero!

I semi OGM che l’EU ci costringe da ieri a comprare proibendo le colture tradizionali sono più cari, come costo per l’utente finale, che all’estero!

I farmaci sono più cari che all’estero.

I latte in polvere per poppanti sono più cari che all’estero, nonostante il dissenso apparso qualche anno addietro.

Le tasse RCA sono assai più care in colonya ytalya che all’estero!

L’elenco è lungo, lunghissimo ed anche Lei lo sa.

Allora torniamo alla domanda d’inizio: “Dove vanno a finire i soldi in più che l’italyota paga al sistema di questo Stato“? Risposta: “Si divide in percentuali diverse tra Partiti Politici, politic(ant)i, loro indotto clientelare, chiesa cattolica, sindacati… E anche questa è pura verità. Ricordiamoci quanto ci costa il sig Napolitano confrontato con la regina Elisabetta. Ricordiamoci quanto ci costa l’enorme numero dei nostri politic(ant)i rapportato a quello di altri Stati ben più grandi del nostro. Ricordiamoci…

Allora, sig/ra Sereni, che ne direbbe di incominciare a scrivere articoli veritieri nella loro interezza e non tenere nascosto che, non mi riferisco ad alcuno in particolare, ma lo farò, il proprio stipendio dipende da quanto l’editore incassa come provvigioni statali.

Nei mio “Credo“, assai esteso, ciò ha un solo sostantivo per essere indicato, e pare che anche nel barbaro estero vicino e lontano ha lo stesso nome, infatti, presso altri popoli un politico si dimette per aver copiato un pezzo di tesi, qui mai! E non pensi solo al sig Berlusconi.

Questo europeismo già ci ha trascinato nel baratro, l’unica è buttarlo via… ma parlare ci corda in casa dell’impic… volevo dire parlare di nazionalismo in casa del comunista è impossibile essere inteso.

Cordiali saluti

kiriosomega

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: