Al Governo ci sono solo ciechi e sordi! Però ben pagati!


al governo ciechi e sordi

al governo ciechi e sordi

Invalidi: “Monti e INPS li sterminano per fame”!

O del

Uccidono più le leggi che la spada!

Se alcuno ancora nutrisse qualche dubbio sull’incapacità politica dell’illegittimo e anticostituzionale sig Monti nell’arte nel governare è dalla notizia che segue ampiamente smentito, infatti, il signor Monti è capacissimo nell’ars governandi, però solamente nell’interesse di una casta sovra mondiale che ha deciso che sul pianeta siamo in “troppi”, e che i troppi devono estinguersi.

Ma per evitare scandalistiche guerre che deturperebbero le gioe ed i sonni delle ingioiellate incoscienti madame consorti di “saggi e democratici” politicanti d’occidentali Paesi, guerre che costerebbero tantissimo a chi le scatenerebbe, e che peraltro inquinerebbero quei territori che all’oligarchia fanno gola per il proprio futuro, ecco che tra le oligarchiche teste è sufficiente scovare personaggi alla “signor Monti/Fornero/Passera…”. E, tanto per rammentarlo, costoro valgono per il comune senso di giustizia un centesimo per ogni grossa1 tanti di questa tipologia ce ne sono al mondo. Sono iniqui e malvagi individui che, pagati abbondantemente, politicamente, come se giocassero per comporre un fetido mosaico, compiono il lavoro sporco voluto dai banksters della FMI/BCE/EU/. Tali persone, infatti, ora modificano lo Stato Sociale, poi la sanità, poi la scuola, poi aumentano la tassazione a livelli smodati, poi fingono di mercanteggiare accordi europei come l’inqualificabile trattato di Velsen e altri senza nemmeno informare, poi s’impegnano a far pagare ai peones ben il 20% annuo del debito pubblico sempre dalla casta e dalle banche creato, poi fanno apparire una leggina apparentemente senza senso che in realtà perfeziona un meccanismo infernale che ancora nessuno conosce, poi… ci sono tanti altri esempi, e quelli che seguono sono acrimoniosi, criminosi e di cattiveria inaudita!

Già proprio così, perché ora Vi narrerò tre avvenimenti concreti del pasto dei beccai ytalyoty sulla pelle della povera gente! Di questi il primo è a tutti tristemente noto, mentre quelli che seguono sono ancora poco pubblicizzati.

  1. Dopo i regali del signor Monti: “IMU, accise sui carburanti, aumenti autostradali, di RCA, di bollette varie, tasse universitarie… il carrello della spesa, dato ISTAT, è aumentato del 4,3% mentre ci si attendeva una diminuzione dei prezzi”. Questo tipo d’avvenimento ha nome preciso, si chiama stagflazione che però è regolarmente negata dal Governo che nei suoi comunicati RAI, fino a ieri indicava in Spagna, Grecia e Irlanda il ventre molle della EU che se finalmente denominassimo BCE chiarirebbe anche alla gente meno colta il grande imbroglio perpetrato dalla finanza internazionale per arricchirsi.

  2. Avvenimento poco noto è invece quello accaduto in Parlamento il 28 dicembre ultimo scorso. Episodio per mezzo del quale i politicanti di questo Paese, nascosti dietro falsi auguri e panettoni, mentre italiani e ytalyoty si preoccupavano per come non far troppo soffrire i bambini per un natale assai modesto, hanno legiferato facendo sì che l’acqua, il bene pubblico per eccellenza, possa finalmente divenire bene privato delle multinazionali. Ma ciò, ovviamente, non è avvenuto in maniera evidente, ché la tattica dei politicanti è quella di nascondersi come i ladri, infatti, hanno celato, come ormai adusi, la leggina in altro voluminoso pacco di leggi d’altro titolo. Così hanno regalato alle attuali società di gestione delle acque, oltre al 7% aumentato arbitrariamente sui precedenti costi, anche ulteriori utili che ognuno di esse potrà gestire secondo propria volontà.

  3. Ma il regalo della befana romana che dal Parlamento gira per tutta colonya ytalya riguarda i “disgraziati” fra i “disgraziati”, è ovvio che l’aggettivo è usato con molto affetto. E’ accaduto che l‘INPS, a bordo di una legge Monti/Fornero ha inviato agli invalidi comunicazione secondo cui dal 2013 avranno diritto alla somma favolosa di € 275 mensili, questa la loro pensione d’invalidità, soltanto nel caso in cui il reddito cumulativo della loro famiglia, e non più singolo com’era prima, non ecceda i 16 mila euro lordi annui.

    Ovvio è risaputo che con € 16 mila annui, tredicesima inclusa, si scialacqua e si comprano barche e azioni… e poi c’è anche l’Alitalia di nuovo in vendita, come anch’io previdi a suo tempo.

    Comunque sia il malevolo Governo dell’illegittimo e anticostituzionale signor Monti ha deciso che gli sperperi degli invalidi devono cessare, e che da quest’anno dovranno rammentarsi la massima: “Se nasco un’altra volta ci rinuncio”!

Naturalmente, però, i diritti costituzionali degli invalidi e nostri sono violati in nome del pareggio di bilancio, che però interessa solo le banche e la casta che l’hanno creato!

A proposito presto ci saranno nuove elezioni e certi auspicano: “Mario Monti presidente del consiglio”! Pensate se succedesse davvero! E, ytalyoty, non ho ancora letto nessun comunicato stampa in cui un qualsiasi giornalista abbia rimostrato per la rinnovata ingordigia dei partiti politici anche nell’imporre i candidati. Perciò ai buonisti, ai benpensanti, ai sepolcri imbiancati, ai baciapile per vocazione ricordo: “I politici pubblicamente tendono a considerare molto intelligente chi gli da ragione, poi in privato…” lo disse M D’Alema.

Kiriosomega 6 1 2013

1Nel nostro nord ovest una grossa equivale a dodici dozzine.

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: