Partiti… di testa! E eleggibilità di ognuno.


A mio parere si devono abbattere i Partiti politici e lasciare che gli eletti agiscano con maggioranze variabili secondo necessità. In quanto alle elezioni, 1 voto vale 1 voto, chi ne ha di più è eletto! Ancora, ci sono troppi avvocati al Parlamento, e questi sono per mentalità “azzeccagarbugli”. Bisogna limitarne il numero facendo sì che ogni corporazione d’arte e mestiere sia rappresentata in numero uguale alle altre. In ultimo, ognuno NON pregiudicato o con processi a carico può elettoralmente candidarsi ponendo una SPESA limite CERTIFICATA di € 30 mila per ogni soggetto. In questa maniera ognuno in attività lavorativa potrà candidarsi, e nessuno sarà RICATTABILE DAI GRUPPI CHE L’HANNO “FORAGGIATO”. Se si crea un RAPPRESENTANTE DEGLI ELETTI, SI FACCIA IN MODO CHE SIANO DUE, UN ITALIANO E UNO STRANIERO CON FUNZIONI DI CONTROLLO (ALLA GRILLO) avveniva già in età comunarda!

kiriosomega

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: