Pedofilia e crisi vocazioni!


Pedofilia e finto rigore morale

E’ IMPOSSIBILE che in tanti anni di seminario che un ragazzo deve frequentare per essere nominato sacerdote nessuno dei suoi docenti, direttore, consigliere, catechista, confessore e colleghi NON si accorgano delle tendenze sessuali del novello apprendista stregone!

La verità, come al solito, è mascherata dietro esigenze, e in questo caso l’esigenza ha nome preciso:

“CRISI DELLE VOCAZIONI!

Tradotto il concetto in linguaggio pedestre, cioè palesato il vizietto, lo possiamo anche descrivere con:

“SPERIAMO CHE NON SIA COLTO IN -FALLO-“, ma se dovesse andare male lo dovremo proteggere!

Dunque, ricapitolando, possiamo affermare che:

“IL PECCATO DI -PEDOFILIA- CHE GLI UOMINI IN GONNA CHIAMANO LUSSURIA, PERCHÉ MENO CAPIBILE DA PARTE DEL GRANDE PUBBLICO, TROPPO SPESSO BUE E ASINO, E’ USATO DALLA GERARCHIA ECCLESIALE, QUANDO SCOPERTO, PER MOSTRARE UN FALSO RIGORE MORALE CHE SI MANIFESTA ANCHE CON PROTEZIONE A OLTRANZA DEL PECCATORE CHE IO PREFERISCO INDICARE COME REO”!

ED ECCO IN DUE VIGNETTE, UNA UN PO’ DATATA, E L’ALTRA RECENTE, LA FILOSOFIA ECCLESIALE IN TEMA DI PEDOFILIA!

pedofilia e rigore morale chiesa

pedofilia e rigore morale chiesa

preti e falsa morale

preti e falsa morale

kiriosomega

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: