Sono complottista?


Sono complottista?

Forse sono complottista o forse no, perché unico mio intento è tentare di capire le apparenti verità guardandone e leggendone le segrete cose, quelle taciute, e mi sforzo di trovarne quelle che ne sono la giusta causa. In questo caso, sperimento di sindacare l’inizio di una dittatura europea messa su step by step nel tempo e con una certa, ma credo facile a capire, maestria.

Infatti, per entrare subito nel vivo dell’argomentazione usando la causa odierna dei morti parigini, ricordo a tutti che Eurogendfor è pronto e attivo, e la motivazione per scatenarlo è stata costruita in due tempi nella stessa regione europea!

Osserviamo che il mondo cambiò con la distruzione, CASALINGA, del WTC, e che ora l’Europa Comunitaria delle banche, per rafforzarsi e aver diritto al tavolo delle future trattative, vuole il suo esercito e il pieno potere; così proprio oggi, sabato 14/11/15, ma guarda le coincidenze, sul Sole24ore, uno dei giornali dei perbenisti, appare la notizia che è:

  • Opportuno creare un esercito europeo“,

e il suo comando, cioè del Comitato Europeo Militare, è già stato affidato a questo signore:

Kostarakos

Kostarakos

“Il generale Greco Kostarakos”! Che sia un premio della sottomissione greca al ricatto subito dalla BCE?

Inoltre, ma tu guarda sempre il caso, la prevista visita in Italia e in Europa dell’iraniano presidente Hassan Rouhani va a coincidere con l’attentato parigino, e ovviamente lui disdice.

E chi osteggiava la visita dell’iraniano? Anche qui è sempre il caso a dettar legge? Caso che però ha nome e indirizzo, cioè i soliti Stati Uniti d’America, il solito sionista Israele e la vacca grassa americana, quella da cui gli yankee mungono il petrolio, l’Arabia Saudita wahabita sempre contraria ai sunniti e sostenitrice con i petrodollari di una sua posizione di preminenza che vede l’Iran, e la sua forse possibile bomba atomica, come avversario temibile per capacità d’influire pesantemente sul Medio Oriente togliendo potere ai wahabiti.

Breve essenziale sinossi della suddivisone dell’Islam

 Sinossi Islam

Sinossi Islam

Ma tutto questo astio mondiale da cosa è motivato? Le ragioni sono molteplici e qui mi limito a citare, all’indice della conquista del Potere, avvenimenti importanti ma non unici:

1/ Necessaria immediata approvazione europea del TTIP nell’interesse della malandata economia statunitense, la sciagura peggiore dopo la scoperta delle “Indie”;

2/ L’alleanza Russia Cina Iran e Paesi satelliti che sintetizzo così:

Obama nuovi-equilibri (1)

Obama nuovi-equilibri (1)

3/ La capacità russa di colpire il Califfato alleandosi con l’odiato Al Assad che da ben cinque anni resiste all’Occidente, e alle mascherate manovre del sionismo israelita e del wahabismo.

È ovvio che la Russia di Putin non è un’opera pia, e la sua mercede sarà, nel caso questo suo intervento si trasformi in vittoria armata sul Califfo e sulle forze oscure che lo proteggono, in basi permanenti aeronavali mediterranee! Ma come piano B, dopo un certo numero di vittorie sul Califfato, la Russia potrà sempre distaccarsi dal Presidente siriano e optare per una cessazione delle sanzioni che arrecano danno al rublo.

E nell’€U (euro unito), che avviene oggi nell’EU? Quella  €U dell’euro ormai debole e caduco, quella dei Soviet Bancari?

Avviene che a Parigi si succedono in brevissimo tempo ben 7 attacchi coordinati con un numero impressionante  di morti e feriti, ma nessuna cattura di “terroristi” come già avvenne… sarà che… bis repetita iuvant!

Senz’addentrarmi nell’analisi dell’avvenimento mortale in sé, interessantissimo, e mi scuso per la crudezza dell’espressione nei confronti dei familiari dei morti, propongo invece di seguire questo breve successivo resoconto per le implicazioni che comporta con la sua realizzazione.

Subito dopo gli attacchi parigini, Francois Hollande ha dichiarato lo stato di emergenza in tutto il territorio, fatto ormai desueto, e il contenuto delle misure è stato dettagliato questo sabato da Bernard Cazeneuve Ministro dell’Interno.

Ricordo che questa procedura eccezionale fu utilizzata per l’ultima volta nel 2005, durante i moti delle banlieue, e ha il carattere di rafforzare i poteri delle Autorità.

Perciò, nel primo pomeriggio di quest’oggi, il ministro dell’Interno Cazeneuve ha dettagliato il contenuto delle misure adottate con il decreto che impone lo stato di emergenza e dà compito alla forze dell’ordine, coadiuvate da forze militari, a:

  • porre in opera il coprifuoco in luoghi che possono essere esposti in maniera significativa al disordine pubblico;
  • imporre la circolazione limitata di persone e veicoli in luoghi e tempi specifici secondo valutazioni anche soggettive e estemporanee;
  • stabilire le aree in cui è regolato il soggiorno di persone;
  • porre diniego d’accesso a un servizio a tutte le persone che cercheranno d’ostacolare, in qualunque modo e con qualunque mezzo, la politica pubblica (Questo punto è assai pericoloso perché limita le libertà personali che di fatto scompaiono);
  • attuare arresti domiciliari per qualsiasi persona le cui azioni dovessero credersi pericolose per la sicurezza e l’ordine pubblico (Questo punto è assai pericoloso perché limita le libertà personali che di fatto scompaiono);
  • imporre lo stato di fermo di persone attraverso semplice comunicazione della stessa polizia;
  • ordinare secondo necessità la chiusura temporanea di teatri, pub, bar e tutti i tipi di locali;
  • proibire incontri che possono provocare o perpetuare disordini già in atto;
  • ordinare ai possessori di armi di consegnarli alle Autorità dietro loro richiesta;
  • condurre perquisizioni giorno e notte secondo discrezionalità;
  • adottare misure per garantire il controllo della stampa e dei media (chiamiamola con il suo nome CENSURA)

Inoltre:

  • Aeroporti e porti sono oggetto di misure speciali di sicurezza, così come le strade e aziende;
  • 1500 militari sono coinvolti per il rafforzamento della forza di controllo.

Il ministro dell’Interno ha anche fatto sapere che il ripristino dei controlli alle frontiere è già avviato da ieri,Venerdì.

E dopo tutta questa tesi che considero probante, credo si possa dire addio a quella pseudo democrazia che aveva investito l’Europa post bellica, quell’Europa che, non sola, aveva combattuto lo STATO SOCIALE in nome del capitalismo globalizzante che in nuce già era degli ebrei Adam Smith e David Ricardo da che sovvertirono il mondo malthusiano!

e per finire in ricordo della scintilla che s’era accesa amo proporre quest’altra mia antica vignetta.

democrazia ?

democrazia ?

kiriosomega

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: