Secondo inno a Satanetto


Inno a satanetto alla maniera di quel GRANDE che già Gelmini e altri ancora dopo lei vorrebber ignorare! Ignoranti e certo pessimi studenti! La formazione mentale che danno letteratura greca latina e italiana è preludio indispensabile a tecnici responsabili capaci di tralasciar idee pericolose per l’umanità!

…Anima solitaria e penitente

che per la città di Dite

Sola ten vai così parlando accesa

Piacciati di restare in questo loco

Ove più riscalda il foco

E altrove la tormenta desta!

Qui Sisifo la gran fatica fé

E Ugolino il conte sua fame placò

Qui parente non v’è

e nemmen amico o caro estinto

Sol impera supremo Satanetto

con suo stuol di cortigiani

che la gran porta chiudon su occhi umani!

kiriosomega

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: