Raggiri RAI su gettoni d’oro-Ruolo del Tesoro e Banca Etruria


LOGO

IL LOGO È INSERITO SOLO PER INDICARE LA PROPRIETÀ DELL’ARTICOLO-  IN CASO DI PROBLEMATICHE SI PREGA IL PROPRIETARIO DELLO STESSO LOGO DI INFORMARE @kiriosomega (twitter)-SARÀ IMMEDIATAMENTE CANCELLATO- GRAZIE

Frode RAI sui gettoni d’oro: il ruolo di Tesoro e Banca Etruria

28 novembre 2016, di Daniele Chicca

http://www.wallstreetitalia.com/frode-rai-sui-gettoni-doro-il-ruolo-di-tesoro-e-banca-etruria/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter:+WallStreetItalia&utm_content=28-11-2016+frode-rai-sui-gettoni-doro-il-ruolo-di-tesoro-e-banca-etruria+primo-piano

Come racconta Sergio Rizzo sul Corriere della Sera, “i premi non possono essere corrisposti in denaro: ecco perché i gettoni d’oro. Ma ai vincitori è concesso comunque di avere soldi contanti anziché il metallo prezioso, purché si completi un insensato circolo vizioso. Formalmente il vincitore riceve i gettoni coniati, del valore della vincita detratte le tasse, l’Iva, il costo del conio e la perdita fisiologica della fusione; a quel punto li rivende alla Zecca allo stesso prezzo, da cui però viene detratta una seconda volta la perdita fisiologica e il costo della fusione”.

Pubblica un Commento

You must be logged in to post a comment.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: